Notizie flash

   



 

CLASSIFICHE OPES



Q.D.T, primo squillo! Fedora a rullone PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
Scritto da C5umbria   

Il diario della sesta giornata del Torneo Opes Amatori Terni – Calcio a 5 non poteva aprirsi se non con l'esaltazione della prima vittoria dei valorosi ragazzi della Q.D.T. di Enrico Pezzuto. Nella vita, come nello Sport, non è solo importante il numero dei trofei alzati: fondamentale è il modo di presentarsi nelle competizioni ed il rispetto che si riesce a suscitare negli avversari nonostante le sconfitte. I ragazzi di Q.D.T. hanno atteso a lungo questo momento, ed è giusto valorizzarne il risultato contro i campioni degli Apache. Capitan Ferretti, dal canto suo, deve adesso caricare a puntino la squadra, per un girone di ritorno tale da rispettare il valore effettivo della titolata compagine, sì da guadagnare la posizione di classifica che gli compete.
Gli urlacci di Mister Marco Nonni negli spogliatoi all'indirizzo dei compagni (a dire il vero preceduti anche da quelli in panchina, niente affatto invidiabili per i malcapitati destinatari) nel gustoso big match del lunedì la dice lunga sull'esito dell'incontro: la Effe Elle di Mister Mariani vince, convince, ed assorbe ogni velleità della (pur rimaneggiata) compagine capitana dal ruvido "Japp Stam" Marcellino Arcangeli. Un risultato rotondo, all'esito della solita partita sontuosa dell'"Airone" Scatolini" e della sapiente gestione tattica del "Freddo" Marco Rondinelli. Effe Elle che, scherzando e ridendo, è salda salda alla seconda posizione di classifica, e che soffia alle spalle di una Fedora Maglie Slim che, peraltro, non perde un colpo. Che dire. Risultato assai rotondo contro i ragazzi degli Avis. E, atteso il valore degli sconfitti, ci pare che, per questa settimana, ogni commento sui meriti e la forza della Fedora sia addirittura superfluo.
Eravamo stati buoni profeti nel preconizzare una New Edil tra le protagoniste del Torneo. Superate le difficoltà di ambientamento, il team del portierone Taras (un altro dagli acuti elevati, e dagli urlacci niente male) ha scalato, passo dopo passo, le posizioni in classifica e campeggia, sicura e forte, al terzo scalino del podio virtuale della competizione. Il giocatore del giorno è, ovviamente, Cupi Begtash, che supera il Fratello Elis nello scontro fratricida – condito da risate ed un bel clima tra le due compagini - con la Longobarda. I malumori di Diego Toparini erano evidenti a fine gara: non osiamo immaginare il tenore del confronto dialettico con l'assente Fabio Zazzera, il baluardo della "dolce vita" rosa-cruciata, ma, ancora una volta, misteriosamente assente dai radar della partita. Si attendono conferme. E se non è crisi, poco ci manca.